Home

L’idea del progetto si ispira alla raccolta di poesia Fiori. Manuale di poesia per chi va a piedi di Peter Waterhouse, da cui l’idea di camminare in spazi dell’abbandono e abbandonati che non vengono più sentiti come parte del paesaggio.

Fosse del paesaggio.” P.W.

Questi luoghi rappresentano delle ferite aperte nel territorio, ma evitando questi paesaggi si perde la possibilità di incontrare il fiore, la bellezza.

Racchiusa nel paesaggio, c’era una dignità, un naturale,

quasi naturale sfruttamento, e sul paesaggio era stata promulgata una norma

che ne permetteva la distruzione e la condizione di vassallaggio.” P.W.

Passare, vedere e toccar con mano cosa ha prodotto la speculazione edilizia, la smania di cemento, la discarica a cielo aperto.

La fabbrica infrange la legge del fiore.”P.W.

Camminare come atto poetico capace di ricostruire una relazione tra noi e il luogo.

Sempre attraverso campi di nontiscordardimé.” P.W.

Abbiamo deciso di partire dalla pratica del camminare per cambiare ed essere cambiati dal territorio nel momento stesso in cui si lo si attraversa.

La poesia è una strada che attraversa il paesaggio. Una curva, un’altra, ed è quella la strada che devo percorrere.”

Paesaggi, Morten Søndergaard

Annunci

2 risposte a Home

  1. daria ha detto:

    se dramma e’ movimento, la mia mente drammaticamente vi accompagna nei luoghi dell’ abbandono dove nuove sensibilita si incontrano e restituiscono dignita ad un colore che rischia di estinguersi. Alla resistenza, ai colori, ai Fiori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...